Occhiali Bambino

Prodotti

 

I bambini e la visione

La prima infanzia è per il periodo in cui il bambino sviluppa tutti i sistemi motori e percettivi;  la visione è uno degli sviluppi più complessi.  Nei bambini prescolariè  importante controllare lo sviluppo della visione binoculare e dell’acutezza visiva che deve raggiungere i valori usuali in relazione all’età:

  • a un anno circa 2-3/10
  • a tre anni da 6 a 8/10
  • a cinque anni da 8 a 10/10

Nel caso il pediatra non rilevi problemi nei primi due-tre anni di vita, bisogna pensare ad effettuare un controllo della vista e della visione a partire dai 4/5 anni.

Ipermetropie

Rendono difficile la lettura. Pur permettendo una buona visione possono causare problemi di apprendimento per l’eccessivo impegno impegno energetico speso dalla vista.

Astigmatismi

Fanno confondere le lettere; anche se la visione resta buona possono procurare disagi nell’apprendimento.

Miopie

Fanno vedere male da lontano e quindi la lavagna, sono l’alterazione visiva in assoluto più frequente nell’età scolare, ed è proprio in questa età che si sviluppa. Alcuni fattori che influiscono sull’insorgenza dei difetti visivi sono dovuti: all’eccessiva vicinanza al testo di lettura e al quaderno, essa non deve essere inferiore alla lunghezza del braccio misurato dall’indice flesso al gomito del bambino alle posizioni scorrette tenute durante le attività da vicino alle luci abbaglianti o troppo scarse posizionate erroneamente al materiale di lettura difficle, che crea stress nel bambino.

Alcuni dei fattori che influiscono sull’insorgenza dei difetti visivi sono dovuti:

  • a materiale di lettura difficile che crea stress nel bambino
  • all’eccessiva vicinanza al testo di lettura e al quaderno, essa non deve essere inferiore alla lunghezza del braccio misurato dall’indice flesso al gomito del bambino
  • alle posizioni scorrette tenute durante le attività da vicino
  • alle luci abbaglianti o troppo scarse posizionate erroneamente

Spesso l’organismo, ancor prima che il difetto visivo sia rilevabile, segnala le situazioni di disagio con:

  • mal di testa
  • bruciore agli occhi
  • annebbiamenti della vista da vicino o da lontano

Durante la crescita la plasticità dell’organismo favorisce gli adattamenti del sistema visivo e quindi i difetti visivi, è in questo periodo che la prevenzione dei difetti visivi gioca un importante ruolo per un buon adattamento dell’alunno all’ambiente scolastico.